10 Comments

  1. Andrea Russo

    Una mostra davvero spettacolare! Organizzazione perfetta.

    Ho potuto vivere intensamente la storia di “Marcello Dudovich”, visionando le sue opere di maggior successo. Mi ha colpito molto l’esperienza tridimensionale, che ci ha permesso di visionare opere ormai andate perdute dell’artista.

    Inoltre abbiamo potuto visitare le grandi “sale storiche” del Palazzo Aeronautica che hanno suscitato vere e proprie emozioni indimenticabili.

    In poche parole, questa mostra è stata un’esperienza che ha saputo unire innovazione tecnologica e storia.

    Consigliatissima.

  2. Angelica

    Sabato 8 maggio sono venuta a visitare l’attesissima mostra su Dudovich a Palazzo Aeronautica, edificio che è sempre un piacere rivedere. Sono tra gli autori che hanno collaborato al catalogo di Dudovich, catalogo interessantissimo per i molti interventi tra studiosi, prestatori di opere, restauratori, ricco di tante belle immagini e ad un prezzo assolutamente competitivo. In particolare la mia pubblicazione riguarda le decorazioni murali di Dudovich e soprattutto quelle dell’Aeronautica, argomento del quale mi occupo da più di vent’anni.
    Il percorso della mostra è molto interessante, grazie anche al lavoro della dott.ssa Bella.
    So della lunga gestazione e della difficoltà dei restauri per riportare nuovamente alla luce i tre murali recuperati. E so soprattutto dell’importanza di questi lavori. La mostra è nata principalmente con questo scopo: oltre a festeggiare i 90 anni del palazzo ed omaggiare Dudovich, con una bella e interessante raccolta di manifesti, riviste, fotografie, disegni e altro materiale, la priorità è anche far conoscere a tutti queste incredibili opere murarie dell’artista triestino, sconosciute ai più.
    Questi murali sono delle opere uniche ed eccezionali, un vero gioiello che avete solo voi.
    E mi auguro vivamente che presto potranno essere visibili, nel percorso di visita della mostra, oltre a due dei tre murali recuperati, anche il terzo, Gli Innamorati, e possibilmente anche La Lettura e il Bivacco.

    Maria Alessandra de Caterina, storica dell’arte e guida turistica abilitata di Roma (www.vogliadiarte.com)

  3. rocco.sborzacchi

    Una mostra ben organizzata che ha unito la possibilità di conoscere meglio la storia e le opere di Dudovich con la scoperta di una parte di Palazzo AM che purtroppo non avevo mai avuto la possibilità di vedere. Complimenti ai colleghi che ci hanno accompagnato con professionalità e preparazione. Rocco Sborzacchi.

  4. paola

    Mostra davvero particolare e organizzata con cura. Il palazzo è un’architettura stupenda. Tutto il personale, a cominciare dagli operatori che fanno accoglienza, è molto cordiale con gli ospiti. Un grazie particolare alla nostra guida, molto disponibile simpatico e preparato.

  5. Marco

    Bella la mostra e bello il luogo che fanno trasparire lo spirito di un tempo affascinato dalla modernità e della velocità. Bello poi vedere l’orgoglio ed il trasporto delle guide per l’illustrazione della storia dell’Istituzione cui appartengono e per l’affettuosa evocazione del passato dell’Aeronautica militare. Bravi e compliementi.

  6. Max1965

    Per la splendida mostra allestita, per l’accoglienza e la cura dell’organizzazione e il personale addetto alla spiegazione e guida di una cultura notevole anche sulla storia dell’Aeronautica un sentito ringraziamento.
    Massimiliano e Mariafrancesca

  7. Wanida Mangklad Franzoso & Massimo Franzoso

    Nel panorama delle mostre correnti in Italia, l’Esposizione dell’Aeronautica italiana allestita su Marcello Dudovich al tempo della committenza aeronautica 1020-1940, occupa un posto di grande rilievo tecnologico ed artistico. Il tema prescelto, particolarmente caro a noi due – visitatori dell’esposizione e di sicura presa sul pubblico, ci ha consentito di ripercorrere la storia italiana del volo, dai primi arditi ch tentarono di levarsi dal suolo, fino alle imprese sostenute dalle autorità italiane, culminanti con la crociera aerea del Decennale, dall’Italia agli Stati Uniti.
    Inoltre, la possibilità di aver preso visione, dopo restauro, di due della serie di decorazioni murali realizzate da Marcello Dudovich è stata un’occasione altrettanto preziosa nel prendere atto della ricerca artistica messa a punto da Dudovich nel candidarla come ‘arte di stato’.

    In questo clima di rinnovamento artistico e tecnologico presentato nell’esposizione, ci ha emozionato l’inserimento dei cartelloni pubblicitari realizzati da Dudovich con pochi tratti e grande pulizia di disegno. Particolarmente, ci siamo soffermati a capirne il significato, le cui motivazioni e particolarità che li hanno fatti nascere come strumenti di richiamo che doveva coinvolgere il più vasto pubblico possibile, concentrandosi in figure di signore eleganti, sospese tra la leggerezza impalpabile del desiderio e la fermezza della decisione irrevocabile, perfette testimonial del consumo a grande scala.

    Il nostro ringraziamento è rivolto al fondamentale personale dell’Esposizione che hanno garantito l’apertura al pubblico.

    Un ringraziamento particolare è rivolto all’Ufficiale Aeronautico, di cui non sappiamo il nome ma di cui abbiamo foto scattata in ricordo (che saremmo lieti se fosse possibile allegarla a questo messaggio) della visita del 29 maggio 2021 – gruppo delle ore 10:00 – 11:30, che ci ha guidato lungo il percorso dell’Esposizione, che con la sua profonda conoscenza, passione e competenza del periodo e dell’artista ai quali l’esposizione e dedicata, ha impreziosito la visita all’Esposizione per conoscerla e viverla vicino alla nostra realtà, ripercorrendone le vicissitudini storiche, tecnologiche e artistiche.

    Nella speranza di poter nuovamente partecipare a simili future esposizioni, porgiamo i nostri più cordiali saluti.

    Wanida Mangklad Franzoso & Massimo Franzoso

  8. Drago

    Abbiamo visitato la mostra suddivisi in due gruppi, visto che eravamo 24 soci dell’Associazione Allegra…mente di Ostia Antica. Siamo stati colpiti non solo dalla bellezza ed originalità della mostra ma anche dall’ ottima organizzazione e dall’accoglienza. Abbiamo avuto la fortuna di avere come guide il gen. Moscini e la curatrice della mostra stessa che ci hanno fornito spiegazioni e notizie sul Palazzo A.M. e sulle opere esposte in maniera esaustiva e con una partecipazione tale da coinvolgerci emotivamente. Molto originale anche la videoproiezione al termine dell’ esposizione. Ringraziamo le nostre “guide”, il personale addetto alla ricezione e l’ Aeronautica Militare di cui sono onorato di aver fatto parte per 40 anni.
    Col. (r) Roberto DRAGHELLI

  9. Luca

    Visitata la mostra e il palazzo che l’accoglie dopo aver fatto tappa al Museo dell’Aeronatuica di Vigna di Valle. Un’affascinante giornata dedicata al periodo più fulgido della storia dell’aeronautica italiana. Non posso che dirmi pienamente soddisfatto sia dei contenuti che dell’accoglienza ricevuta. Ho notato tanta passione e impegno. La mostra mi ha trasportato magicamente per qualche ora in un’altra epoca e… letteralmente sulle nuvole. Forse potrò sembrare melenso, ma gustando le opere murali, mi ha commosso lo scoprire quei sentimenti di romanticismo, marzialità e umanità, uniti ad un’indole sognatrice, appartenenti al suo ideatore… uno dei migliori soldati, aviatori e politici che il nostro paese abbia mai avuto. L’estro del maestro Dudovich ha poi permesso di trasporre sul muro questi fiabeschi ed onirici messaggi. Purtroppo la visita è finita troppo presto. Sarei rimasto ore a girare per i corridoi e le sale del palazzo. Grazie di nuovo

  10. Speechless💕
    Avevo già avuto il piacere e l’onore di visitare Palazzo Aeronautica ma questa mostra è come se lo avesse fatto vibrare donandoci il piacere della scoperta nel suo contesto naturale
    Fantastica! Così come la storia e gli uomini dell’Arma Azzurra 💙💙💙
    Il video conclusivo goduto nella versione videowall mi ha tolto il poco fiato rimasto, fatto sgranare gli occhi, e.batterr.il cuore con quel sapore di emozione quasi di fiaba, ho pensato al Piccolo Principe.
    Bravi!

Rispondi a Wanida Mangklad Franzoso & Massimo Franzoso Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Accedi


Crea un account!
Forgot Password?

Crea un account!


Username
Want to Login?

Hai dimenticato la password?